Ricetta: (mini) Polenta marchigiana

ricetta polenta marchigiana | Foodtrip and More

La Polenta marchigiana è un rito, è tradizione. è collaborazione, è festa. E’ un piatto che ha il sapore dei ricordi, della nonna con il mega paiolo in rame sul caminetto, che ne prepara per un reggimento. Perché la polenta, è un piacere che va condiviso, sia mentre si prepara, che quando si mangia…

La polenta marchigiana è un piatto della tradizione contadina, solitamente servito durante il pranzo della Domenica su spianatoie quasi infinite, nelle tre versioni:

  • con cavolo ripassato in padella con aglio
  • con salsiccia e funghi
  • con sugo di carne di maiale in umido
  • con sugo di pesce

Ma come si prepara la polenta marchigiana?

Innanzitutto non è necessario avere il camino. Anche con i fornelli si può ottenere una grande polenta. Fondamentale è avere olio di gomito (!) e farina di mais a grana fine macinata a pietra di ottima qualità. Per la preparazione tenete sempre a mente questa proporzione: 200 gr di farina/1 lt di acqua. Considerate che 200 gr di farina sono sufficienti per preparare una polenta morbida e e vellutata per due persone. Più vi piace densa, più dovete aggiungere farina. Se volete preparare delle mini polentine come abbiamo fatto noi, considerate 230 gr di farina per 1 lt.

Ricetta Polenta Marchigiana

INGREDIENTI per 4 PERSONE

1 litro d’acqua

230 gr di farina di mais a grana fine macinata a pietra tipo 1 o tipo 2

sale q.b.

PREPARAZIONE 

  1. Riscaldate una pentola meglio se con fondo antiaderente, con 1 lt di acqua
  2. Quando bolle, salatela e poi abbassate leggermente il fornello
  3. Armatevi di frusta e iniziate a versare la farina, poco alla volta, in modo da non creare grumi
  4. Mescolate continuamente
  5. Quando avrete versato tutta la farina, giratela per altri 2/3 minuti e poi spegnete il fornello

6. Versate velocemente la polenta nel piatti prima che si freddi

Se volete preparare delle mini polente come noi, versate la polenta in una teglia di ceramica alta almeno 4 cm. Fatela raffreddare e poi ritagliatele con i coppapasta (che potete acquistare qui )

Potete acquistare la farina di mais a grana fine macinata a pietra dal Molino Petrucci. Oltre ad acquistare un prodotto di grande qualità, li aiuterete a superare i danni provocati dal terremoto alla loro attività con sede a Trisungo, in Provincia di Arquata del Tronto (AP), effettuando l’ordine qui  .

Se siete del Nord o del Sud Italia, divertitevi a sorprendere i vostri amici con la polenta marchigiana. Almeno per la nostra esperienza, la maggior parte delle persone vedono la polenta come quella valsugana: grana più grossolana e servita molto densa, fino a formare un panetto.

ABBINAMENTO CONSIGLIATO

ricetta polenta marchigiana in abbina

Il nostro cuore e i nostri palati, metà pugliesi e metà marchigiani, oggi ci hanno portato ad abbinare alle (mini) Polente con sugo di calamari e gamberetti, un vino pugliese che amiamo:  Cerasa – Salento Rosato IGP, dell’azienda Michele Calò e Figli che si sposa perfettamente a piatti di pesce, cucina mediterranea, con presenza di pomodori, acchiughe o olive.

Un vino che si caratterizza per un vivace colore rosato Cerasuolo che tende al color ciliegia, chiamata appunto “Cerasa” in Salento, da cui deriva il nome. Ottenuto da uve selezionate Negroamaro, seguendo la tradizionale vinificazione a Lacrima, dove uve vengono lasciate a macerare per circa 16-18 ore a seconda della maturazione e quindi del colore.

Colore: rosa corallo intenso, brillante.
Profumo: bouquet intenso, ricordo di ciliegie e frutta fresca, delicato.
Sapore: morbido, elegante e di buona persistenza fruttata giustamente sapido.
Consigli: temperatura di servizio 12° – 15°.

 

Pubblicato da

Colleghi, compagni di viaggio, di esplorazioni e di vita. Lei (Silvia), foodie per vocazione, è affamata di creatività in qualsiasi forma e sempre pronta a sporcarsi le mani. Lui (Emanuele) si definisce un gourmant… passione smodata per il cibo e per il vino e per la Puglia, sua terra d’origine. Insieme, esploriamo, assaggiamo e scopriamo gli indirizzi giusti in cui mangiare (e bere!) in giro per il Mondo.

2 thoughts on “Ricetta: (mini) Polenta marchigiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...