Alla scoperta dei Giardini di Pomona

In piena Valle d’Itria, tra le campagne di Cisternino, si nasconde questo meraviglioso giardino, I giardini di Pomona, un angolo di paradiso tra le più belle campagne di Puglia.

Qui Paolo Belloni e Martine Balanza, circa nove anni fa, hanno deciso di iniziare la loro missione, quella di salvaguardare 800 differenti varietà di alberi da frutto che ormai rischiano l’estinzione, con lo scopo di tramandare alle generazioni future questo enorme patrimonio che rischia di scomparire.

pomona2

E’ meraviglioso farsi accompagnare tra gli alberi da Paolo, presidente di Pomona Onlus, e ascoltare le storie degli alberi, la loro provenienza, la descrizione dei frutti che fanno.

I Giardini di Pomona - Paolo Belloni

Le sue spiegazioni, chiare e piene di particolari e curiosità, sono riuscite a far appassionare a questi argomenti anche dei profani come noi.

Durante la passeggiata siamo rimasti particolarmente colpiti, da un labirinto composto da 596 piantine di lavanda, che rappresenta il raggiungimento della pace nel mondo, che come dice Paolo “e’ un percorso lungo e tortuoso”.

Al centro di questo labirinto è stato piantanto il “kaki di Nagasaki“, ovvero un seme di una particolare varietà di albero di kaki che è riuscito a sopravvivere al bombardamento di Nagasaki del 1945, che è diventato il simbolo della rinascita della vita e della speranza.

I Giardini di Pomona

I Giardini di Pomona - La rinascita del Tempo

Oggi dopo ben nove anni, I Giardini di Pomona raccolgono tante varietà di agrumi, mele, mandorle, uve, ciliegie, cachi, albicocche, susine, pistacchi, kiwi, nocciole. Ma tra tutti questi alberi, la collezione più grande è quella rappresentata dai fichi, con più di 300 varietà diverse, di cui ben 180 sono varietà tipiche pugliesi, la regione con più biodiversità di questo frutto in Italia.

Della storia dei Fichi di Puglia, Paolo Belloni insieme con Francesco Minnone e Vincenzo De Leonardis, hanno scritto un bellissimo libro, dove tra l’altro potete trovare delle meravigliose ricette da fare con le diverse varietà di fichi pugliesi.

I Giardini di Pomona fanno riflettere sulla possibilità di avere un modello di sviluppo diverso da quello attuale. Un modello di sviluppo dove le nostre terre diventano garanzia di qualità e benessere, oltre che produttrici di cibi sani che possano nutrire il corpo e lo spirito.

Anche qui ovviamente non potevamo assaggiare qualcosa! Abbiamo provato dei gustosissimi kaki secchi coltivati nei giardini, che assomigliano a delle chips dolci.

I Giardini di Pomona

Noi di Food Trip vi consigliamo vivamente di andare a trovare Paolo e Martine, soprattutto nel periodo primavera/estate, quando gli alberi saranno in grado di offrirvi differenti tipologie di frutti e uno spettacolo senza eguali.

Per prenotazioni: 

tel: 080-4317806

cel: 333-3670653

For Your Information

I Giardini di Pomona

Contrada Figazzano 114 – Cisternino (Br)

mail: pomona@pomonaonlus.it

Web: www.pomonaonlus.it

Facebook: I Giardini di Pomona

Pubblicato da

Colleghi, compagni di viaggio, di esplorazioni e di vita. Lei (Silvia), foodie per vocazione, è affamata di creatività in qualsiasi forma e sempre pronta a sporcarsi le mani. Lui (Emanuele) si definisce un gourmant… passione smodata per il cibo e per il vino e per la Puglia, sua terra d’origine. Insieme, esploriamo, assaggiamo e scopriamo gli indirizzi giusti in cui mangiare (e bere!) in giro per il Mondo.

One thought on “Alla scoperta dei Giardini di Pomona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...