7 consigli per realizzare il vostro orto e per arrivare “preparati” a Ortinfestival

Come vi abbiamo raccontato qualche giorno fa in questo articolo, la voglia di creare il nostro piccolo orto in casa è ormai diventata realtà. Siamo quindi ufficialmente passati alla seconda fase, quella del raccogliere quante più informazioni possibili.

Iniziamo quindi la nostra tanto amata ricerca online, su siti, blog e community che hanno già intrapreso questa avventura o che propongono interessanti prodotti e idee per supportarci nella coltivazione del nostro primo orto, reale, ma anche 2.0.

Facendo ancora parte degli “inesperti” e trattandosi di un argomento molto vasto, abbiamo stabilito come nostro primo obiettivo, quello di arrivare “preparati” all’evento Ortinfestival, che si terrà dal 30 maggio al 2 giugno, nei meravigliosi giardini del Potager Royal della Venaria Reale di Torino. Gastronomia, green design, showcooking e tante tantissime iniziative (qui potete scaricare il programma) che animeranno i meravigliosi orti di uno dei luoghi dichiarati patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco .

Avete il pollice verde oppure pensate che il mondo green e il giardinaggio fai da te non facciano per voi, seppur vorreste con tutti voi stessi il vostro orticello? Con i supporti proposti di seguito, vi renderete conto che creare il proprio orto, può essere più facile di quanto si pensi.

Grazie alla tecnologia, alla filosofia green e alla sharing economy potrete scegliere se avere il vostro orto sul balcone, sulla parete di casa o a portata di click, usufruendo sempre, di tutta una serie di vantaggi da non sottovalutare, sia per voi stessi, che per l’ambiente!

E poi volete mettere la soddisfazione di offrire ai vostri commensali dei fagiolini o delle fragole del vostro orto a Km 0 che più 0 non si può?!

1. Grow the planet

E’ una community che vi aiuterà a fare un orto “reale”. Che sia in giardino, sul balcone, sul terrazzo o sul tetto, questo social network vi aiuterà in modo facile e divertente, a coltivare un po’ di tutto quello che mangiate.

Grow The Planet vi seguirà in tutte le fasi giorno per giorno, dalla coltivazione alla semina, fino alla raccolta, aiutandovi e ricordare tutte le attività che puntualmente dovrete fare.

Ogni fase sarà supportata da video, foto e dettagliate istruzioni che vi faranno coltivare  il vostro orto anche se vivete in città o se avete poco spazio o poco tempo a disposizione.

grow the planet | Foodtrip and More

2. Piccolo vegs for pot

Ditta sementiera nata nel 2012,  vende on line diverse varietà di semi adatti per la coltivazione di ortaggi in vaso. Fave, fagiolini, fragole, pomodori, melanzane, peperoni, piselli, peperoncini, radici e tante altre varietà nane, biologiche e compatte, adatte allo spazio di un balcone o di un contenitore, con l’obiettivo di vedere più terrazzi coltivati e meno balconi vuoti.

Piccolo Vegs for Pots, vende anche dei bellissimi pacchetti chiamati “collezioni” divisi per colori (verde, viola, azzurro, rosso, arancio) con all’interno i semi di radici, tuberi e ortaggi di quel colore.

 piccolo vegs for pot | Foodtrip and More

3. Click & Grow

Se proprio vi rendete conto di essere negati a coltivare e prendervi cura delle vostre piantine e del vostro orto, oppure se non avete uno spazio all’aperto come un giardino, un balcone o un terrazzo, click & grow è quello che fa per voi. E’ un sistema creato per facilitare la coltivazione di ortaggi, erbe aromatiche e fiori, per chi ha a disposizione solo ambienti al chiuso.

Il sistema è composto da un vaso intelligente, con un sensore e una cartuccia che contiene terra, semi, concime e un software che contiene tutti i dati necessari che permette di selezionare nella giusta quantità, l’acqua e il fertilizzante giorno per giorno.

Basta inserire nella scatola 4 pile, aggiungere un litro d’acqua e guardare le tue piantine crescere. Facile no?

click & grow | Foodtrip and More

 

4. HOH. Hang Oasi Home

Se invece siete appassionati di orti e design, il prodotto che fa per voi è HOH, un innovativo complemento d’arredo vegetale, per allestire in totale autonomia e libertà, una composizione verticale indoor, personalizzandolo secondo i propri gusti e le proprie esigenze.

Un vero e proprio oggetto d’arredo, moderno e minimale, che vi permette di appendere un’oasi in casa, proprio come fosse un quadro! 

hang oasi home | Foodtrip and More

5. Bulbo

Se vivete in una grigia metropoli dove il sole difficilmente aiuterà le vostre piantine a crescere, o non avete uno spazio all’esterno abbastanza luminoso, l’azienda italiana BULBO, fa al caso vostro. Le sue lampade LED faranno crescere rigogliosamente le vostre piante anche in una casa poco luminosa. Una linea di lampade estremamente innovative e con una cura meticolosa per l’estetica e la praticità.

Bulbo_2013-®FrancescoMattuzzi | Foodtrip and More

6. L’Orto in Tasca

Non siete ancora convinti di piantare il vostro orto, ma volete comunque mangiare verdurine di stagione e ridurre le emissioni di CO2? Allora questa è l’App (gratuita e scaricabile qui) che fa per voi permettendovi di avere letteralmente “l’orto in tasca”. Avendo uno smartphone, potrete in poco tempo trovare il produttore agricolo più vicino e avere sempre frutta e verdura fresca, quella buona, quella sana.

L'orto in tasca | Foodtrip and More

7. vegeTABLE

Il VegeTable TM è pensato per rendere l’esperienza della coltivazione agevole ed accessibile a tutti. E’ un sistema modulare ideale per piccole comunità, per luoghi che non dispongano di spazi verdi sufficienti o adeguati per l’orticoltura in piena terra, per terrazzi o zone lastricate, oppure per installazioni temporanee. Avrete finalmente uno spazio da dedicare completamente al vostro orto, funzionale e bello a vedersi.

vegeTable | Foodtrip and More

Insomma ce n’è davvero per tutti i gusti. Vi abbiamo convinti almeno a diventare “orto friendly”?

 

Pubblicato da

Colleghi, compagni di viaggio, di esplorazioni e di vita. Lei (Silvia), foodie per vocazione, è affamata di creatività in qualsiasi forma e sempre pronta a sporcarsi le mani. Lui (Emanuele) si definisce un gourmant… passione smodata per il cibo e per il vino e per la Puglia, sua terra d’origine. Insieme, esploriamo, assaggiamo e scopriamo gli indirizzi giusti in cui mangiare (e bere!) in giro per il Mondo.

5 thoughts on “7 consigli per realizzare il vostro orto e per arrivare “preparati” a Ortinfestival

    1. Ciao Gianni!
      Abbiamo avuto lo stesso dubbio e ti tranquillizziamo con i consigli del nostro consulente del verde.
      Innanzitutto è necessario prevedere un sottovaso per la cassetta. Poi per non far fuoriuscire la terra basta ricoprire il fondo e i lati della cassetta, in ordine partendo dal basso, con uno strato di:
      1_tessuto non tessuto
      2_argilla espansa
      3_tessuto anti radice

      Il tutto da ricoprire poi con la terra!
      Se decidi di intraprendere questa avventura, saremo felici di ricevere una foto del tuo orto in cassetta! Buon divertimento :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...